Radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew

radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew

Di ognuna di esse sono descritti gli aspetti anatomopatologici, clinici e di diagnosi, strumentale e non; in particolare, in ambito oncologico è trattata la problematica del tumore primitivo e della recidiva. Una sezione è dedicata alla statica e dinamica del pavimento pelvico. Conclude la trattazione una parte rivolta alla radiologia prostatite. Skip to main content Skip to table of contents. Advertisement Hide. Front Matter Pages radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew Apparato urinario: anatomia normale macroscopica e microscopica. Pages Apparato urinario: anatomia normale radiologica. Apparato genitale maschile: anatomia normale macroscopica e microscopica. Grazioli, E. Apostolopoulos, N. Apparato genitale maschile: anatomia normale radiologica. Grazioli, L. Olivetti, N. Zappa, E.

In compenso la specificità della metodica nel rilevare metastasi linfonodali è alta, mentre la stessa è ancora poco utile nel rilevare metastasi a distanza.

Tubo allargato dal rene alla vescica

Una PET con FDG negativa il giorno dopo la somministrazione del farmaco radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew per questa patologia imatinib correla con una prognosi molto favorevole [15]. La stadiazione pre-terapia con FDG PET è di norma eseguita nei pazienti con interessamento rettale in quanto sono gli unici affetti radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew questo istotipo tumorale che possono beneficiare di una terapia neoadiuvante.

Altro campo di impiego di questa tecnica è la ricerca di metastasi a distanza non rilevabili con la TC questo uso permette di modificare lo stadio dei pazienti in un terzo dei casi. Altra indicazione consiste nella ristadiazione post trattamento in caso di presenza dei radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew di represa della malattia come l'elevazione del CEA.

La superiorità della PET rispetto alle altre tecniche di imaging è dovuta al fatto che questo istotipo presenta precoci alterazioni metaboliche. Questo permette di avere una sensibilità maggiore rispetto alla TC con una simile specificità.

Un altro vantaggio consiste anche nella migliore capacità di rilevare lesioni in sedi atipiche se le metastasi sono anche extraepatiche, la resezione di quelle presenti nel fegato spesso è inutile. I limiti della metodica invece si notano nell'identificare lesioni da istotipi poco captanti l'FDG come l'adenocarcinoma mucinosonella possibilità di rilevazione di falsi positivi a livello delle anse intestinali che captano glucosio fisiologicamente e a livello di numerose lesioni infiammatorie non neoplastiche.

L'unione dei risultati forniti dalla PET con quelli forniti dall'esame TC consente di ridurre questi errori [15]. Anche per le lesioni cistiche la PET è utile nel rilevare eventuale malignità. In conclusione: La TC per questo istotipo è indispensabile per valutare l'estensione anatomica della malattia, mentre la PET ha un ruolo preponderande nel cercare interessamento in altri Trattiamo la prostatite a distanza non a livello peritoneale e linfonodale, ove ha bassa sensibilità da parte della neoplasia spesso è in grado di rilevare lesioni epatiche non visibili con la TC.

Altri usi riguardano la valutazione della chemioterapia radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew eventualmente condotta e della radioterapia intraoperatoria [16]. La PET nei pazienti affetti da questa patologia è usata in fase di stadiazione per la ricerca di metastasi a distanza ove è superiore a TC ed RMN e anche nell'analisi del tumore primitivo ove le metodiche di scelta sono la TC e soprattutto la Colangio-RMN ; ma la PET presenta una maggiore specificità e una sensibilità simile alla TC [17].

radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew

La PET nelle pazienti affette da questa patologia è utilizzata soprattutto nel sospetto di recidiva di malattia post-trattamento. In ogni caso, anche in presenza di PET negativa, va sempre comunque condotta in questi casi una laparotomia esplorativa detta di second look.

Altra indicazione è la stadiazione dei pazienti con metastasi potenzialmente operabili radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew.

La PET nelle pazienti affette da questa patologia è utilizzata soprattutto in fase di stadiazione, per rilevare metastasi a distanza e linfonodali compito in cui è superiore rispetto a TC ed RMN.

Suplimentul alimentar pt. prostata cand se poate lua en

Tale tecnica è utilizzata anche nella ricerca di recidive di malattia, nella valutazione dei trattamenti effettuati tramite misurazioni dei SUV delle lesioni, e per effettuare biopsie mirate o trattamenti sia radioterapici sia di altro tipo su lesioni ipercaptanti l'FDG [19]. La PET con FDG di norma non è utilizzata nel processo diagnostico di questa forma tumorale in quanto Prostatite cronica tracciante a livello del tumore radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew una captazione simile a quella della prostata sana.

Inoltre anche le metastasi non captano il tracciante e l'escrezione urinaria dello stesso interferisce con la visualizzazione dell'organo. Uniche rare eccezioni possono essere la valutazione dei tumori scarsamente differenziati con un alto grado di Gleason all'esame istologico; che possono essere ipercaptantii casi di malattia non più rispondenti alla terapia ormonale e le metastasi ossee molto precoci in cui non si è ancora instaurata reazione da parte del tessuto colpito.

Ancora, si sa dalla letteratura che la captazione Trattiamo la prostatite da parte del tumore è correlata negativamente con la concentrazione di androgeni ; quindi un possibile ruolo di questo esame con questo tracciante potrebbe essere la valutazione radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew terapia radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew deprivazione androgenica.

Tale metodica sembra mostrare un'accuratezza diagnostica maggiore della PET con colina, oltre a mostrarsi positiva per valori di PSA più bassi nella ricerca delle localizzazioni di malattia dopo riscontro di recidiva biochimica.

Gli stessi traccianti stanno venendo inoltre studiati in alcuni trial abbinando le immagini PET con un trattamento radiometabolico effettuato mediante lo stesso radiofarmaco marcato con nuclidi beta emittenti approccio teranostico [20].

La colina è avidamente captata dalle cellule di carcinoma prostatico che sono caratterizzate da un aumento dell'espressione del gene per la colina chinasi in quanto tale sostanza è utilizzata nella costruzione delle membrane cellulari ed è quindi indispensabile nel processo mitotico.

La PET con colina è quindi usata nella ricerca di metastasi, sia linfonodali che ad altri organi. La marcatura con carbonio permette una miglior visualizzazione della regione prostatica in quanto il veloce decadimento di questo isotopo porta ad una debole escrezione renale del radiofarmaco; tuttavia, per le medesime ragioni, il farmaco non è molto maneggevole in quanto la molecola marcata va sintetizzata in un impianto molto vicino al luogo di iniezione al pazienteinoltre la stessa molecola tende ad accumularsi Cura la prostatite molti organi addominali fegato, reni, milza e pancreas disturbando la visualizzazione di questi distretti.

È stata anche resa disponibile la colina marcata con fluoro che non presenta più i problemi legati al veloce decadimento, ma ha come svantaggio una maggiore escrezione urinaria, disturbando la visualizzazione della pelvi. È possibile eseguire anche un'acquisizione precoce, statica o dinamica, sulla loggia prostatica per valutare meglio questo distretto senza l'interferenza dell'attività urinaria.

Ia e Ib. Adato che questo è il numero di differenti tipi di tumori ereditari descritti mediante studi di carattere epidemiologico e clinico Mulvihill Il tumore di Wilms del rene è stato il secondo tumore embrionale dei bambini a mostrare il coinvolgimento della LOH nella sua eziologia.

A differenza del retinoblastoma, almeno tre diversi geni possono predisporre al tumore di Wilms, dei quali solo uno, il WT1è stato clonato.

Nonostante le comuni radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew di trasmissione che si riscontrano tra i tumori ereditari, la percentuale di radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew del gene che, di fatto, sviluppa la malattia varia a seconda dei diversi tipi di cancro.

Al contrario, la trasmissione ereditaria del tumore di Wilms mostra una 'penetranza' incompleta, essendo non penetrante in alcune generazioni, ma molto penetrante in quelle successive. I portatori di BRCA1 che portano un allele HRAS1raro nella maggior parte della popolazione, hanno probabilità 2,1 volte maggiori di sviluppare il tumore dell'ovaio rispetto a quelli in cui l'allele HRAS1 è il più comune.

Il significato funzionale di tale allele raro è sconosciuto, ma questa è la prima osservazione che mostra l'effetto di un modificatore sulla penetranza di una sindrome di cancro ereditario. Sebbene l'inattivazione di molti geni soppressori di tumori richieda una mutazione che causa la perdita funzionale in entrambe le coppie del gene normale, cellule eterozigoti per forme mutanti di altri geni soppressori tumorali, come p53 o WT1potrebbero avere un vantaggio nella crescita rispetto a cellule normali grazie a un comportamento dominante negativo.

La proteina p53 è attiva in forma tetramerica ed è resa inattiva dall'incorporazione radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew uno o più monomeri di p53 mutante normalmente sviluppati che mantengono la capacità di legarsi con altre subunità e formare oligomeri. Similmente, nel tumore di Wilms una mutazione della proteina WT1, che risulta alterata Cura la prostatite il legame con il DNA, contrasta l'attività della normale WT1 formando oligomeri con questa Moffett et al.

In tal modo, cellule eterozigoti per i mutanti p53 o WT1 radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew avere un vantaggio nella crescita, se vengono espressi sia il gene mutante sia quello normale.

radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew

Il gene RETche è coinvolto nella neoplasia endocrina multipla di tipo 2 MEN2, multiple endocrine neoplasia type 2 e nel carcinoma familiare midollare tiroideo FMTC, familial medullary thyroid carcinomaCura la prostatite l'unico che predispone al cancro noto per non essere un gene soppressore tumorale Mak e Ponder L'analisi funzionale delle proteine RET mutate ha rivelato un'attivazione costitutiva dell'attività intrinseca della tirosinachinasi e un'alterata specificità peptide substrato.

Quindi il gene RET sembra seguire un modello di oncogene dominante, piuttosto che una perdita della funzione di soppressore. È tuttavia paradossale che i tumori associati al gene RET siano di natura focale alla stregua di quelli ereditari associati ai geni soppressori, invece di coinvolgere tutte le cellule dei tessuti endocrini colpiti, come ci si potrebbe attendere da un allele mutante dominante.

È dunque possibile impotenza sia necessaria una seconda alterazione genetica o epigenetica per la formazione del tumore, come è inoltre suggerito dalla presenza di mutazioni sia somatiche sia germinali del Trattiamo la prostatite RET nei tumori di numerosi individui affetti da FMTC.

Alterazioni del gene RET sono coinvolte anche nei tumori sporadici, inclusi i carcinomi midollari e della tiroide. Diversi geni soppressori tumorali, identificati grazie allo studio della predisposizione ereditaria al cancro, sono coinvolti anche in uno spettro piuttosto ampio di tumori sporadici.

A causa del numero limitato di forme tumorali riscontrate in pazienti con retinoblastoma ereditario, è stato alquanto sorprendente scoprire che il gene del retinoblastoma è alterato in molti tumori sporadici radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew individui adulti, inclusi il cancro del polmone, della mammella, della prostata, del pancreas, del cervello, nei sarcomi dei tessuti molli e ossei, nelle leucemie e nei linfomi. Per molti di questi tumori sporadici la LOH del gene Rb sembra essere coinvolta nella progressione del tumore piuttosto che nel suo inizio.

Le mutazioni del gene p53 nella linea germinale predispongono a molti tipi di tumori nella sindrome di Li-Fraumeni, oppure possono predisporre a un singolo tipo di radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew per es.

Le mutazioni del gene p53 insorgono negli stadi precoci dei tumori del cervello e del polmone, ma molto più tardi nel tumore del colon Fearon radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew al. Le alterazioni del gene p16presenti nel melanoma familiare, sono frequenti anche nei tumori sporadici, inclusi quelli del pancreas, della vescica, della testa e del collo, delle cellule dei reni, del polmone, della mammella, della prostata e del cervello.

La diversità delle forme tumorali che coinvolgono le mutazioni nei geni Rbp53 o p16 è probabilmente connessa alla manifestazione ubiquitaria di questi geni nelle cellule normali. Per altri geni soppressori tumorali il coinvolgimento esclusivo in un tipo particolare di tumore per es.

Oltre alla segregazione con la predisposizione al cancro, la perdita di funzione di geni soppressori tumorali è testata sperimentalmente mediante tecniche di transfezione e delezione. Il gene Rb normale inibisce la radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew delle cellule tumorali se inserito, tramite transfezione, in cellule tumorali in coltura mancanti di copie funzionali di Rb. Topi che presentano una eliminazione, o knock outmirata di una copia del gene Rb mostrano una forte predisposizione allo sviluppo del tumore, anche se non sviluppano retinoblastomi.

Non è ancora chiaro se questo sia collegato al minor numero di retinoblasti presenti nei topi Knudsono sia semplicemente inerente alle differenze tra specie. A livello molecolare si hanno conoscenze approfondite sulla funzione della proteina Rb nella regolazione della crescita cellulare Hunter e Pines I regolatori di Rb sono a loro volta controllati, aggiungendo ulteriori livelli di complessità al controllo del ciclo cellulare mediato da Rb.

Mutazioni del gene p16 sono responsabili della predisposizione ereditaria al melanoma Radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew. È facile capire come la perdita di alcuni geni soppressori tumorali, impotenza quelli che regolano negativamente il ciclo cellulare Rbp16p15 o quelli che inibiscono i segnali di crescita positivi quali NF1 e APCcontribuisca direttamente allo sviluppo Prostatite tumore.

Una possibilità è che una riparazione inadeguata del DNA accresca la frequenza di mutazioni e alla fine conduca alla mutazione di un altro gene o di altri geni che esercita un effetto diretto sulla crescita o sulla divisione cellulare. È comunque chiaro che l'alterazione genetica critica che predispone a questi tipi di tumori del colon è la perdita di funzione tramite mutazione ereditaria e la LOH di un gene soppressore tumorale con attività di riparazione MMR del DNA.

A differenza di altre forme di predisposizione al cancro, queste sindromi sono trasmesse in forma autosomica recessiva e sono di conseguenza assai rare: circa 1 caso su Sono stati clonati il gene responsabile dell'atassia-teleangectasia, sei dei sette geni responsabili di diversi gruppi di complementazione dello xeroderma pigmentoso XP e uno dei tre geni radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew della sindrome di Fanconi FA.

Un'aumentata predisposizione al cancro in individui omozigoti per un gene mutato è evidente in modo drammatico nei pazienti affetti da AT e XP. Rispetto alla popolazione generale, i pazienti affetti da AT presentano un incremento del rischio di sviluppare leucemia o linfoma, rispettivamente di 70 e di volte. L'incidenza del radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew basale e di quello dell'epitelio a cellule squamose nei pazienti affetti da XP è ben volte maggiore rispetto a radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew della stessa età nella popolazione generale.

Pur essendo gli individui omozigoti rari, il numero di eterozigoti è ovviamente molto più alto.

La grande scienza. Le basi genetiche ed epigenetiche del cancro

Dal momento che la sensibilità degli eterozigoti per AT alle radiazioni è intermedia tra quella dei pazienti omozigoti e degli individui non affetti, l'utilizzazione della mammografia radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew diagnosticare il cancro della mammella è assolutamente da evitare negli eterozigoti per AT.

È stato suggerito, sebbene non sia stato provato, che la sensibilità alle radiazioni e impotenza predisposizione al cancro degli eterozigoti per AT potrebbe dipendere dal dosaggio genico un solo gene AT normale. La recente clonazione del radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew AT permetterà di verificare a livello molecolare queste interessanti scoperte epidemiologiche.

Un'analisi preliminare del gene AT in 38 tumori della mammella sporadici scelti a caso, e nelle corrispondenti cellule normali del sangue, non ha rivelato un aumentato numero di eterozigoti per AT. Oltre all'identificazione di geni soppressori tumorali tramite difetti genetici ereditati, molti geni candidati sono stati isolati tramite studi della LOH nei tumori sporadici Tav.

Il numero sempre crescente di marcatori del DNA disponibili e lo sviluppo dell'analisi PCR multipla, cioè su più regioni contemporaneamente, basata sulla fluorescenza e assistita da computer, ha fortemente aumentato le possibilità applicative della LOH.

Nuove metodiche di esplorazione del genoma, quali RLGS restriction landmark genomic scanning e RDA representational difference analysispotranno essere di aiuto nell'identificazione di questi geni.

Dati sulle sequenze provenienti dal progetto 'genoma umano' faciliteranno senz'altro questi studi. Come menzionato nell'introduzione, nei tumori umani sono stati riscontrati sia la perdita sia l'acquisto di informazioni genetiche. A livello dei geni, la perdita riflette l'inattivazione dei geni soppressori tumorali. La perdita cromosomica è la più comune modificazione genetica osservata nella maggioranza dei tumori umani Rodriguez et al.

Lo smascheramento di alleli tumorali recessivi tramite la Prostatite cronica della eterozigosità è stato discusso nel contesto dei tumori sporadici ed ereditari. I meccanismi attraverso i quali avviene la LOH sono mostrati nella fig. Esempi di radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew meccanismi sono stati riscontrati inizialmente nel retinoblastoma sporadico ed ereditario Cavenee et al.

Per alcuni geni soppressori tumorali operano tutti e cinque i meccanismi, sebbene uno di essi possa essere predominante. I tumori del radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew costituiscono un esempio di perdita cromosomica: la monosomia del cromosoma 10 è frequentemente associata alla progressione della forma tumorale più maligna, il glioblastoma. Un esempio di perdita cromosomica, seguita dalla duplicazione del cromosoma mutante, è quello del cromosoma 3 nel melanoma dell'uvea.

In contrasto con questi meccanismi, la mutazione seguita da ricombinazione somatica risulta nella LOH esclusivamente per una porzione del cromosoma che comprende la regione contenente il gene mutato. L'identificazione delle regioni cromosomiche nelle quali si verificano le ricombinazioni e le delezioni comuni a molti tumori spesso porta alla localizzazione cromosomica dei geni prostatite tumorali, ed è chiamata 'mappatura per delezione'.

Le mutazioni puntiformi, principali responsabili dell'inattivazione del gene p53 Hollstein et al. Come suggerito dalla fig. Cozzoli, C. Simeone, S. Cosciani Cunico. Diagnostica per immagini. Cova, L. Olivetti, L. Grazioli, P. Martingano, F. Approccio anatomo-clinico alla patologia della prostata. Zani, C. Diagnostica per immagini della prostata. Questa viene utilizzata solo nel carcinoma del retto, e ha come obiettivi clinici quelli sotto riportati:.

Il paziente deve essere seguito nel tempo vedi anche follow-up dopo il trattamento primario per monitorare l'eventuale insorgenza di recidive o metastasi a distanza. Si consiglia:. Nel mondo sviluppato circa un terzo delle persone colpite dalla malattia muoiono a causa di essa.

La sopravvivenza è direttamente correlata alla precocità della diagnosi e al tipo di tumore, ma in generale è scarsa per i casi sintomatici, radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew quanto generalmente sono in uno stadio già avanzato. I tassi di sopravvivenza quando vi è una radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew precoce sono di circa cinque volte maggiori rispetto a quando essa viene formulata durante una fase avanzata.

In questo gruppo selezionato, coloro che eseguono una resezione curativa hanno dimostrato di sopravvivere a cinque anni in un terzo dei casi. Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Biopsia in corso di colonscopia di massa tumorale vegetante il colon ascendente. Carcinoma invasivo del colon al centro. Ai lati è possibile identificare formazioni polipoidi.

Carcinoma invasivo del colon. La formazione irregolare è caratterizzata da ulcerazione centrale. Sezione istologica di polipo iperplastico del colon lesione benigna. Adenocarcinoma ben differenziato del colon, colorazione con ematossilina-eosina. Adenocarcinoma moderatamente differenziato del colon, colorazione con ematossilina-eosina. Stadio A di Duke; il tumore si trova solo nella parete interna dell'intestino crasso. URL consultato radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew 10 giugno URL consultato il 29 giugno Chapter Prostatite. Preventive Services Task Forceottobre URL consultato il 29 giugno archiviato dall' url originale il 6 luglio URL consultato il 18 giugno Chapter 1.

URL consultato l'11 novembre Lynch, A. Hereditary colorectal cancer. N Engl J Med. Meat consumption and risk of colorectal cancer. JAMA ; PMID Park, DJ. Hunter; D. Spiegelman; L. Bergkvist; F. Berrino; PA.

Fotovaporizzazione della luce verde della prostata

Buring; GA. La WBMRI consente, infatti, di poter individuare foci neoplastici metastatici, prima ancora che questi diano alterazioni delle trabecole ossee e divengano quindi evidenti ad altri esami diagnostici, quali TC e scintigrafia, che risultano positivi solo in caso di rimaneggiamento osseo Figura 1. Risulta evidente come la precoce individuazione di metastasi a distanza anticipi la corretta indicazione terapeutica garantendo al paziente outcome più adeguati potendo considerare la malattia come sistemica ab initio.

Nel caso di pazienti oligometastatici, con un numero di metastasi ossee inferiore a 3, è possibile inoltre valutare, in concomitanza al trattamento sistemico ormonale o antiblasticola possibilità di un trattamento radioterapico sincrono sulla ghiandola prostatica e sulle singole localizzazioni ossee a scopo ablativo.

Di ognuna di esse sono descritti gli aspetti anatomopatologici, clinici e di diagnosi, strumentale e non; in particolare, in ambito oncologico è trattata la problematica del tumore primitivo e della recidiva. Una sezione è dedicata alla statica e dinamica del pavimento pelvico. Conclude la trattazione una parte rivolta alla radiologia interventistica. Skip to main content Skip to table of contents.

Advertisement Hide. Front Matter Pages Apparato urinario: radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew normale macroscopica e microscopica. Pages Apparato urinario: anatomia normale radiologica. Apparato genitale maschile: anatomia normale macroscopica e microscopica. Radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew, E.

Apostolopoulos, N. Apparato genitale maschile: anatomia normale radiologica. Grazioli, L. Olivetti, N. Zappa, E. Apparato genitale femminile: anatomia normale macroscopica e microscopica.

Olivetti, G. Mazza, S. Apparato genitale femminile: anatomia normale radiologica. Clinica Prostatite cronica imaging.

Radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew anatomo-clinico. Antonelli, A. Cozzoli, C.

Utilizzo della PET in oncologia

Simeone, S. Cosciani Cunico. Diagnostica per immagini. Cova, L. Olivetti, L. Grazioli, P. Martingano, F.

radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew

Approccio anatomo-clinico alla patologia della prostata. Zani, C. Diagnostica per immagini prostatite prostata.

Approccio anatomo-clinico alla patologia del testicolo. Cosciani Cunico, T. Zanotelli, M. Diagnostica per immagini del testicolo. Approccio clinico. Cosciani Cunico, Radiazione sincrona del carcinoma della prostata reivew. Moroni, G.

Mirabella, C. Le disarmonie statico-dinamiche della pelvi femminile. Endometriosi, algie pelviche: clinica e imaging. Ciravolo, F. Rampinelli, G. Morana, A. Malattia infiammatoria pelvica: clinica e imaging.

Approccio anatomo-clinico alla patologia degli annessi. Diagnostica per immagini degli annessi. Biopsie prostatiche. Trattamento del varicocele. Drenaggi e tecniche di embolizzazione. Back Matter Pages Buy options.